News
Home / articoli / Le meraviglie dell’acqua

Le meraviglie dell’acqua

Tra le tante Meraviglie dell’Acqua, la Sua Abilità a generare campi magnetici deboli e ultra deboli che hanno un ruolo cruciale per la salute umana ed essenziale per l’armonia tra l’Uomo e la Natura. Citate da antichi miti, le abilità dell’Acqua sono ignorate dal “sapere” patriarcale che ha dominato i comportamenti umani ed escluso il valore del femminile con una cultura tesa all’avere e incapace di essere.

Questa cultura crede al “nemico” fuori e produce armi per combatterlo, crea leggi per controllare i comportamenti umani e ignora le cause del dolore che ha pervaso tutta la storia conosciuta e scritta sui documenti. Ora abbiamo conoscenze e scoperte da capire che il “nemico” è dentro: è lo stato della materia che compone tutti i corpi visibili, inclusi quelli nostri, umani, cioè la materia composta di atomi, forse la stessa che le favole hanno indicato come “matrigna cattiva” che ha sostituito la “Madre buona scomparsa”. Solo favole? Anche fatti osservati, indizi di due fenomeni importanti, annunciati dai Vangeli:

  1. l’umana abilità a“smuovere le montagne” e così…
  2. divenire “il sale della Terra”.

Le “montagne” sono i minutissimi nuclei atomici che compongono tutti i corpi visibili, anche i nostri, i nuclei così massicci da contenere ben il 99% della loro massa totale e confinarli in uno spazio cento mila volte più piccolo dell’intero atomo. Noto come confinamento nucleare questo fatto, osservato e riconosciuto sin dalla fine dell’800, è un mistero irrisolto, o meglio è il mistero alla base di tutte le scienze, incluse quelle umane e sociali e la medicina. Il confinamento è la prigionia invisibile ma reale che paralizza i moti interni ai nostri nuclei – gli spin nucleari – dalla cui coerenza dipende la salute umana, come dimostra una diagnosi ben nota, la Risonanza Magnetica Nucleare o RMN. Il confinamento nucleare può provocare malattie che nessun farmaco chimico può guarire, per il semplice fatto che la chimica non si occupa dei nuclei. Ora grandi novità.

I campi magnetici deboli e la loro generatrice, l’Acqua, possono eliminare il confinamento nucleare e “guarirci da ogni male” come annunciano i Vangeli e i tanti saggi che li hanno percepiti e vissuti come unità e volontà di dare un nuovo sapore al mondocon opere e azioni pratiche.

E’ il fenomeno che sta avvenendo, 

L’uso è un processo che sta dilangando  implica l’alchimia organica che concerne il nostro corpo e la nostra mente, l’Alchimia scuotere così bene da come citano i Vangeli.

 

Il confinamento nucleare provoca la paralisi delle particelle sub-nucleari (quark e antiquark) che compongono i nostri corpi, impedisce la loro danza coerente, essenziale per la nostra salute. Il confinamento si manifesta come paura e impotenza, solitudine o isolamento, difficoltà a uscire dalle proprie gabbie mentali.

Tra le tante meraviglie dell’Acqua liquida, quella fluttuare tra due fasi, una visibile in frequenze ottiche e, l’altra, osservata  raggi X. La scoperta effettuata

L’ESA (European Space Agency) ha riconosciuto l’esistenza di un secondo campo magnetico terrestre, generato dalle maree. E’ ultra debole e ultra celere, capace di minare la “tirannia” che ha dominato tutta la storia conosciuta. E’ la nostra convinzione che esista un unico tempo, lineare e irreversibile che scorre dal passato al presente, sempre con lo stesso identico ritmo. Ma… che cos’è il tempo? Non un “oggetto” estraneo al divenire della Natura.

Il tempo o meglio i tempi sono effetti di moti ruotanti o ciclici, moti legati ai campi magnetici che operano nel grande e nel piccolo, nei grandi moti celesti e nelle minuscole particelle subnucleari che compongono i nostri corpi.

L’Acqua è il veicolo che trasmette i campi magnetici “deboli” così efficaci da sconvolgere le convinzioni dei “forti” e istituzioni “potenti” quali chiese, governi e banche, impotenti a garantire giustizia e felecità a tutti. Generando campi magnetici deboli che animano le nostre cellule, l’Acqua sta mutando le sensazioni umane, ci offre i moti necessari per liberarci dal confinamento e di ritrovare quella socialità, tipica dell’Acqua che abbonda nei nostri corpi.

L’Acqua sfida, infatti, le leggi fisiche, si mantiene unita nonostante la forza di gravità e la pressione di oggetti pesanti che potrebbero dividerla. La natura sociale dell’Acqua è confermata da molti studi, poco diffusi. Nel 1988 Jacques Benveniste, medico e immunologo, propose l’esistenza della Memoria dell’Acqua in un articolo pubblicato su Nature, prima accettato e poi denigrato in modo aspro e violento.

Generando campi magnetici ultra deboli che sono ultra-celeri, l’Acqua svela la Sua vera Natura. E’ la Sostanza Madre che unisce la Memoria del passato e il Progetto del futuro, ha un fine: la rivelazione dell’Embrione Cosmico di cui noi, piccoli umani, potremmo essere cellule così intelligenti da comprendere l’Intelligenza Organica

La Terra, pianeta ricco di acqua. Foto di Анатолий Стафичук

L’Acqua è tanto familiare quanto misteriosa, costituisce quasi due terzi della massa dei nostri corpi e i tre quarti della superficie del pianeta. Se osserviamo non la quantità di massa, ma il numero delle sue molecole, scopriamo che sono il 99% delle molecole del nostro corpo. L’acqua continua a stupirci. Una recente scoperta, compiuta all’Università di Stoccolma, ha riconosciuto l’abilità dell’acqua liquida a fluttuare tra due diverse fasi, una ad alta densità e, l’altra, a densità più bassa, la prima osservabile con gli strumenti, ma invisibile con gli occhi e, la seconda, visibile. Quella ad alta densità è stata osservata con una spettroscopia veloce e ciò dimostra che ha velocità più elevate, tempi o ritmi più celeri. Questo fatto mina la “tirannia” che domina la matrix in cui siamo immersi: il credo in un unico tempo, lineare e irreversibile, che procede solo dal passato al futuro.

Possiamo liberarci dalla “tirannia”? Si, basta osservare la Natura, ammirare non solo la Bellezza delle forme naturali ma anche la loro intima relazione con l’Armonia. Tra geometria e musica c’è un legame profondo, diceva Pitagora 2500 anni fa e conferma da vari secoli la matematica. Il messaggio vitale – il DNAè un minuto spartito musicale che predispone le forme e le funzioni di ogni organismo vivente su tutta la superficie terrestre da più di un miliardo di anni.

Il “sapere” comune divide le forme dalle funzioni, il piccolo dal grande, il passato dal futuro. E così ignoriamo la nostra intima comunione con l’altra TERRA

L’Acqua svela che i “confini” tra il visibile e l’invisibile non esistono. 
Se la Terra non avesse gli oceani, avrebbe le stesse dimensioni di Marte, afferma l’ESA (European Space Agency) indizio di una concezione nuova e anche antica della realtà. Basta osservare i fiocchi di neve…

Fiocchi di neve fotografati da Wilson Bentley

Perché sono tutti diversi e hanno sempre tutti struttura esagonale?

Perché lo spazio “vuoto” – nascosto dall’atmosfera e dal campo elettromagnetico – non è “vuoto, omogeneo e isotropo” come presume il principo copernicano alla base dell’astronomia. Più che “rivoluzione” quella copernicana è stata la restaurazione della “tirannia” già stabilita dalle banche e dalle finanze millenni fa: quella del “TEMPO UNICO”.

L’Acqua liquida è uno dei tanti aspetti della SOSTANZA MADRE che permea e co-muove tutto.

E la SOSTANZA MADRE è l’ORIGINE e il FINE di questa era – la storia scritta sui documenti – circa 6 mila anni segnati da sofferenze e da oblio della realtà reale, l‘Organismo Unico di cui siamo parte.

 

Ti consiglio anche...

Il Sole nero al centro della Terra

Il “Sole Nero”, al centro della Terra, è in sintonia con tesi antiche e anche …