Home / articoli / IL RISVEGLIO della COSCIENZA e la RIVELAZIONE

IL RISVEGLIO della COSCIENZA e la RIVELAZIONE

Verrà un giorno che l’uomo si sveglierà dall’oblio, comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace e menzognera che lo rende e lo tiene schiavo. L’uomo non ha limiti e quando se ne renderà conto, sarà libero anche qui, in questo mondo”, Giordano Bruno (1548-1600).

Giugno 2022: la nostra galassia sta cambiando con una celerità sorprendente, mostra effetti straordinari e  cambiamenti ingenti solo negli ultimi  tre anni, gli stessi anni segnati sulla terra prima dalla pandemia e poi dalla guerra, oltre che da confusioni e contraddizioni, obblighi vaccinali e controlli. “Invisibili fili collegano ogni essere umano al tutto” indicava l’eretico nel Rinascimento, indicando gli invisibili fili ora  osservati e… ignorati dagli “esperti” (Fig. 2) .

Fig. 1 – Il radio osservatorio nell’altipiano del Tibet che osserva i raggi cosmici, dimostrando così le energie miliardi di volte superiori a quelle ricevute fino a pochi anni fa

Sono gli stessi fili che collegano il centro della galassia alla superficie terrestre?

I “fili” ora osservati dalle sonde spaziali (fig. 2) potrebbero coincidere con le correnti vitali, indicate dai saggi di tutte le epoche, confermate dalla biologia e  da medicine quali la nutripuntura, particolarmente attenta a queste correnti e alle loro funzioni vitali.

Se così è, le osservazioni ora dimostrano che l‘Universo è Infinito et Uno, composto di infiniti mondi intelligent, come già indicavano grandi poeti (Dante) ed eretici (Giordano Bruno). Tutta la galassia è viva, ma afflitta per millenni dal dominio dal “lato oscuro” che non è solo fantascienza. Il “lato oscuro” può coincidere con il campo nucleare che la fisica ha scoperto più di un secolo fa e chiamato “forte”, utile alla sottomissione e alla dipendenza dei popoli della mentalità consueta, che conserva il potere vigente e non osa interrogarsi, né verificare questa mentalità finora dominante.

Il mistero buffo è che il campo “forte” non è affatto “forte” come fa credere il suo nome, ma solo molto  più lento – per la precisione mille volte più lento – dell’altro campo che la fisica scopre per ultimo e chiama “debole”. Il nome è dato da scienziati che usano strumenti scientifici e la matematica per trarne le conseguenze.  Ma… qual è il vero linguaggio della Natura? “E’ musica e canto” diceva Giordano Bruno sulla scia di Pitagora che già indicava i veri linguaggi della natura, anticipando così l’attuale fisica quantica e il ruolo essnziale dell’osservatore: l’essere umano.

Purtroppo la maggior parte dell’umanità crede alle presunte “certezze” delle scienze, soprattutto a quelle offerte dalla medicina che produce i vaccini, imposti dai governi. Eppure la scienza potrebbe essere un’arte, non stabilire certezze, ma riconoscere le squisite abilità di ogni essere umano che, oggi più che mai, potrebbe divenire partecipe e co-autore di una nuova era, ricca di gioia e libertà.

In fondo basta rispondere alla domanda, finora senza risposta – “che cos’è la Vita? –  riconoscere le scoperte recenti e di usare i nomi appropriati per indicarle. “E’ l’unica Forza che une e move infiniti mondi intelligenti” scriveva Giordano Bruno anticipando le  scoperte attuali e la necessità ormai urgente di “superare i confini tra le discipline”. La NASA riconosce le strighe magnetiche e la loro evidente indipendenza dallo spazio e dal tempo. Ora sappiamo che mascherine, vaccini e distanziamento sociale non hanno evitato il contagio. E se dipendesse da un sistema immunitario deficitario? Le soluzioni per renderlo più efficiente sono tante indicate anche dall’urgenza di rispondere alla domanda: “che cos’è la Vita?”

“Invisibili fili collegano ogni corpo al tutto” diceva Giordano Bruno, così annunciando quella che all’epoca chiamava la “Renovatio Mundi” e che ora possiamo riconoscere nei tanti cambiamenti che stanno sconvolgendo le convinzioni della vecchia era e indicando la nascita della nuova era, connotata dalla coscienza o meglio auto coscienza.

Fig. 2 – Questa immagine. fornita dalla NASA, collega i dati forniti dall’Osservatorio a raggi X – Chandra della NASA  – e del Merkat Radio Telescope in Sud Africa

Imponendo una “conoscenza” fondata su Principi, Assiomi e Dogmi, mai verificati fino in fondo, quelli che, con un acronimo, indico come PAD, tale “conoscenza” ignora gli invisibili fili e coltiva la comune incapacità a cercare una risposta al grande mistero che ci coinvolge tutti e cioè la VITA. Ora la NASA osserva gli invisibili fili che chiama  “stringhe magnetiche” dimenticando di sottolineare la straordinaria abilità del magnetismo. E’ quella di collegare all’istante distanze superiori a migliaia di anni-luce, distanze enormi per noi, piccoli umani, ma così reali da essere osservati dalla NASA (Fig. 2) . Ora possiamo riconoscere l’evento annunciato tanto, tanto tempo fa dai grandi saggi e poeti della storia umana, sensibili all’Arte e alla Musica, disposti a chiedersi e quindi rispondere alla domanda: “cosa sta succedendo”.

E’ in atto la RIVELAZIONE di cui possiamo essere testimoni e, volendo, persino protagonisti. Il problema irrisolto è la babele delle lingue, incapaci di dire “pane al pane e vino al vino” cioè riconoscere i fatti, percepirne le cause e gli effetti.

“Basta superare i confini tra le discipline”, diceva sempre Giordano Bruno. Ora assistiamo a un processo che gli astronomi  chiamano “riconnessione magnetica” (1). Testi antichi quali l’Apocalisse di Giovanni, la chiamavano “fine dei tempi”, indicando però che non è la fine del mondo, ma piuttosto l’inizio di una nuova armonia.

“Il piccolo è come il grande”, diceva il mitico Ermete Trismegisto che Giordano Bruno considerava il Suo Maestro invisibile. Questo concetto “antico” ora si manifesta nel presente, nella natura frattale dell’Universo e in un fenomeno ormai provato in diversi ambiti. E’ chiamato “entanglement” ed è la connessione istantanea tra movimenti sia vicini sia lontani, connessione indipendente dalle reciproche distanze, persino miliardi di anni luce. E’ un fenomeno provato e riprovato, osservato nelle minuscole particelle, che compongono i nostri corpi e pure nelle giganti galassie tale i cui nuclei danzano insieme ebbene distanti miliardi di anni luce.

Non c’è “distanziamento sociale” tra le galassie, né c’è tra le particelle che formano i nostri corpi !!!

C’è, invece, l’entanglement tra i movimenti nel grande e pure quelli nel piccolo corpo umano, fenomeno provato da una diagnosi ben nota – la Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) che misura la coerenza dei moti nuclari – gli spin – ovvero le piroette di quella danza invisibile che ora misuriamo e di svolge nei nostri corpi. La loro incoerenza è causa di malattie gravi quali il cancro. I medici usano spesso la RMN per le loro diagnosi, ma… quali sono le cause che provocano l’incoerenza? La fisica riconosce che la causa dell’incoerenza è il confinamento nucleare provocato dalla forza nucleare che la stessa fisica chiama “forte”.

Fig. 3 – Circa 50 anni fa la fisica ha scoperto una “nuova” forza che in verità è l’unione perenne di due forzr già note – elettromagnetica e debole – e perciò chiamata “elettrobeole”.

La coerenza degli spin – quindi della salute – dipende dal magnetismo generato dal “lato luminoso della Forza”. Non è solo fantascienza, ma anche una scienza attenta al significato umano delle forze universali, a cause, effetti e alle loro reciproche relazioni.  Sebbene minutissimi i nuclei dei nostri corpi formano ben il 99% della nostra massa corporea; quindi il loro eventuale confinamento o disordine incide in modo predominante sulla nostra salute.

L’antica Gigantomachia narra della lotta tra i giganti e gli “dei” – ovvero le idee dominanti – alle quali diamo un credito… immeritato.

Un’idea dominante è la presunta “realtà oggettiva” dello spazio che è invece una gigantesca illusione ottica, provocata dall’uso predominante della luce elettromagnetica e dall’ignoranza diffusa dell’Altra Luce, già citata nei Vangeli e scoperta nel 1933 da Enrico Fermi che la chiamò “debole“. Ora è in atto la Nuova Gigantomachia, compiuta da coloro che s’interrogano sulle  cause degli eventi attuali e, quindi, trovano le risposte.

Pochi? Si pochi, ma chi riconosce e usa il lato luminoso, sa che non serve la maggioranza, bensì la coscienza di Sè o meglio l’AUTO-COSCIENZA. Questa implica il tramonto di una mentalità che ci ha reso “nemici” e l’alba di una nuova era che richiede una revisione radicale delle idee finora dominanti. Ora si parla molto di alieni e pochi sospettano che noi, terrestri, siamo alienati da una conoscenza priva di coscienza.

Fig 4 – La materia grigia del nostro cervello, circa il 5-15 % dell’intero cervello, è la porzione conscia, mentre quella restante è caduta nell’inconscio

“Che cerchi si a lungo diviso, se dentro di te trovi il Paradiso?” scriveva Giordano Bruno indicando così la “Mente Sorella” – la Materia Bianca – caduta in un “lungo sonno mortale”, cioè nell’inconscio (Fig. 4).

La porsione cosciente è la materia grigia, un servo meccanismo, utile a trasmettere gi impulsi elettrici che partono dal cervello e ci consetono di muovere gli arti, incapace però di connettersi alla Mente Sorella, composta di Materia Bianca che è molto più cospicua della materia grigia. Studi recenti  dimostrano che la Materia Bianca usa più il magnetismo e meno l’elettricità che esalta il bipolarismo. La Materia Bianca è molto più rapida di quella grigia.

La neurobiologia la chiama ora la “metropolitana del cervello” e misura le sue abilità con la MRI (Magnetic Resonance Imaging), scopre che comunica con velocità molte più rapide di quelle della materia grigia (Fig. 4).

La Materia Bianca è caduta in un lungo sonno profondo come Biancaneve, ma la risveglia “il principe che proviene da un altro regno”, narra la celebre favola. Se il “principe” è il campo magnetico interplanetario – portato dal plasma che sfugge dalla superficie solare e tocca quella terrestre alle 3:30 di ogni notte – la favola di Biancaneve non è solo una favola, ma la coscienza di quel “pane quotidiano” che è la nostra secrezione ormonale, centinaia di ormoni – grosse molecole organiche – che influenzano la nostra psiche e il risveglio al mattino. Del  “pane quotidiano” parlava pure Gesù. Può essere la secrezione ormonale che avviene alle 3:30 di ogni notte. Tra i tanti ormoni che fuoriescono dalle minute cellule endocrine, le endorfine, gli ormoni della felicità che ci “guariscono da ogni male…”

“Sono figlio del Padre Sole e della Terra Madre” scriveva Giordano Bruno. 

Invisibili fili legano ogni corpo al tutto“, scrive Giordano Bruno. Ora si scopre la riconnessione che la NASA mostra con le lunghissime stringhe magnetiche osservate nell’intera galassia (Fig. 2). Queste stringhe non trasmettono elettricità bensì magnetismo, fenomeno cruciale per la salute umana, dimostra la RMN, diagnosi usata dai tanti “dotti” – i dottori – che temono la morte e non sanno “che cos’è la Vita?“. La riconnnessione magnetica, osservata in cielo, può avvenire pure in quel “cielo” che è il nostro cervello per chi usa in modo conscio sia le funzioni della mente grigia, sia quelle della Mente BIANCA, legata al magnetismo e cioè al movimento. “Il padre Sole e la Terra Madre” si congiungono in ogni corpo umano ogni notte alle 3:30 di notte. È l’attimo del risveglio per chi cerca la verità e non s’inchina alla narrazione consueta. Un’unica Forza, l’Amore, move e lega infiniti mondi intelligenti scrive Bruno. L’astronomia non li vede, ma usa in modo predominante solo il campo elettromagnetico .

Fig. 5 – I tre tipi di neutrini – ora osservati – sono connessi a tre tipi di antineutrini e capaci di provocare la metamorfosi che cambia il sapore

Nel 1933 Fermi scopre l’altro campo che chiamadebole” e nel 1938 riceve il premio Nobel. Nel 1979, il premio Nobel è assegnato a un’altra cruciale scoperta: i due campi – elettromagnetico e debole – sono connessi tra loro e formano un’unica Forza chiamata “Elettrodebole” (FORZA ED). È una e trina, eterna e onnipresente, ha le note attribuite a “Dio” ma anima tutti i corpi e pure gli anticorpi che ci guariscono. L’Uomo è divino affermava Bruno che propone una concezione della realtà ben diversa da quella tuttora promossa da scuola, media e accademie.

“Siete il sale della Terra”, diceva Gesù ai discepoli che lo ascoltavano. L’Uomo non è il peccatore cacciato dal Paradiso, né lo spettatore che assiste impotente agli eventi celesti ed è incapace di  usare il proprio sistema immunitario. Neutrini e antineutrini sono i testimoni esclusivi del campo debole e noti come i camaleonti  dell’universo, perché cambiano il proprio sapore, mostra un’altra scoperta premiata con il Nobel nel 2015.

Minutissimi e copiosissimi, neutrini e antineutrini attraversano i nostri corpi a miliardi ogni secondo e possono smuovere quelle “montagne” che sono i nostri nuclei atomici, possono donare un nuovo sapore ai nostri corpi. Un fenomeno cruciale ed essenziale in questa fase in cui assistiamo a cambiamenti ingenti della VIA LATTEA che osservata in raggi gamma si svela uno SPECCHIO che riflette due gigantesche forme, simili a due UOVA (immagine principale).

La via verso la libertà è la coscienza, l’uso del lato luminoso – l’Amore che ci anima e unisce – il flusso dei bosoni Z – il FIUME IMPETUOSO  – come scriveva Giordano Bruno. E’ la VITA, citata dai Vangeli e tuttora ignorata dai  molti “esperti”, il fiume copioso e impetuoso dei bosoni Z che ora sono osservati e che possono essere percepiti  come emozioni ovvero i movimenti del sangue (emo significa sangue in greco). Siamo in un mondo che diffonde paura, cioè causa la vaso-costrizione del sistema sanguigno ed evita la vaso dilatazione e cioè gioia e amicizia.

Possiamo tuffarci nel FIUME IMPETUOSO e cioè usare il lato luminoso della Forza. Non è solo fantascienza, ma anche coscienza che possiamo superare i confini falsi tra le discipline e capire che, volendo, possiamo divenire i protagonisti e gli artefici della nuova era, libera dai confini falsi e mai verificati.

(1) I raggi X sono arancioni, verdi, blu e viola; i dati radio di MeerKAT sono mostrati in lilla e grigio.
(2) Vedi il video Universo Organico e l’Evoluzione umana su You tube
(3) Vedi l’altro mio libro – Il RISVEGLIO e la rivelazione dell’Intelligenza Organica, ultima edizione, marzo 2022
(4) Il termine “ormone” deriva dal greco e significa mettere in movimento.

Ti consiglio anche...

Le sorprendenti meraviglie dell’Acqua

L’Acqua è l’unica sostanza che si manifesta nei tre stati (solido, liquido e aeriforme) ricopre …