News
Home / articoli / Risveglio Planetario: il sesto senso

Risveglio Planetario: il sesto senso

Le scienze credono ai limiti delle risorse e, i governi, a quelli delle finanze.

Una Forza eterna, una e trina e onnipresente è stata scoperta nel secolo 20, chiamatata “elettrodebole” e relegata alla fisica

Le religioni hanno esaltato i limiti dell’uomo, anche e, soprattutto, quelli della donna, controllato emozioni e sessualità. Nell’utero il concepimento, la scelta dell’ovulo tra milioni di spermatozoi che tentano di penetrarlo e la repentina comparsa del DNA – il messaggio genetico – che predispone il futuro di ogni singolo essere umano, la crescita del corpo e le funzioni della psiche, sensibilità, intelligenza, abilità… 

Il debito pubblico mondiale cresce di mille dollari al secondo. In un’ora 3.600 secondi, in un giorno 86.400 secondi, ogni mese quasi tre miliardi di debito in più… Le spese militari non si discutono, la fame e le sofferenze dei popoli continuano.

Siamo in democrazia? No, vittime e artefici di una debitocrazia.

“La Vita vi renderà liberi”, afferma Gesù secondo i Vangeli. 

“La Vita è l’unica Forza, l’Amore, che move e lega infiniti mondi intelligenti”, dichiara Giordano Bruno, nel Rinascimento, annunciando la Rinascita che sta avvenendo in chi vuole superare i “confini” ed eliminare la causa profonda della tragica storia che abbiamo vissuto. E’ la babele delle lingue ovvero dei diversi nomi attribuiti alla Forza eterna che ci anima tutti, anima anche tutta la Natura vivente.

Per le tre religioni monoteiste che discendono dalla Bibbia, soffriamo le conseguenze di un “peccato” commesso dai nostri avi – Adamo ed Eva – che mangiano il frutto proibito dell’albero della conoscenza. Secondo vari studiosi l’albero è il nostro sistema nervoso centrale. Se così è, il frutto “proibito” è il bipolarismo, il modo di comunicare tramite cariche “opposte” – positive e negative – modo tipico dell’elettricità e/o delle idee che inducono a schierarsi con un lato e a combattere quello “opposto”. Non è un remoto “peccato”, ma il nostro modo di interpretare gli eventi e di “risolverli” con compromessi che di fatto non risolvono nulla. 

Un’altra Luce è stata scoperta negli anni ’80 – chiamata “debole” – trasmessa dai bosoni neutri Z che sono velocissimi e copiosissimi. Questa Luce è stata relegata ai Laboratori ad alta energia, nota ai fisici e ignota per i biologie e i medici. La Sua abilità a saltare da cuore a cuore è ignorata da qualsiasi disciplina accademica.

Anche il Suo uso pratico è ignorato… Eppure ci coinvolge tutti ogni notte. Può saltare dal Cuore al centro della Terra – quello che i geofisici chiamano “inner, inner core” – a quello al centro delle nostre teste, ovvero la ghiandola pineale -da cui sgorga ogni notte il nostro pane quotidiano – centinaia di ormoni, di grosse molecole organiche che sgorgano dalle nostre minute ghiandole endocrine, influenzano umori ed emozioni.

Se la Luce “debole” fosse ciò che noi, umani, sentiamo come coscienza?

La “scarpetta di Cenerentola” è la calzatura composta delle guaine di mielina, fatte di Materia Bianca

Gesù nei Vangeli e Giordano Bruno nei suoi libri dimostrano di conoscerla bene. Ora si sa che la Luce “debole” anima non solo questo mondo, ma anche infiniti mondi, o meglio universi ora calcolati, composti di altri generi di materia, invisibili ma reali, retti da leggi fisiche diverse. La luce debole è la Via che li unisce e può spiegare l’immortalità  e il ricordo sempre più diffuso delle proprie vite passate. Basta ritrovare “scarpetta di Cenerentola” che abbiamo perduto…

La “scarpetta” è fatta di Materia Bianca che, come Biancaneve, è caduta il un lungo sonno mortale ovvero nell’inconscio. Il “suo” Risveglio è la coscienza che questo mondo è una matrix, una realtà virtuale, afflitta dal bipolarismo – dalla lotta tra “bene” e “male” – tra due “opposti” che sono entrambi utili a conservare la stessa lotta, il potere dei mercati e la nostra dipendenza dagli stessi.

Ora eventi senza precedenti, in cielo e in terra, indicano il Risveglio

Ti consiglio anche...

Universo Organico

Il Sole Nero può essere il Buco nero che ci unisce ainfiniti universi per chi ha coscienza, sente l'unità e vuole liberarsi dall'inganno della visione