Home / articoli / Cambiamenti epocali e l’emergere della coscienza
magnetic-field-at-earths-surface

Cambiamenti epocali e l’emergere della coscienza

L’umanità si può liberare dalla sua schiavitù

Qual è la causa della schiavitù umana? Molti risponderebbero l’élite globale, Bilderberg, Rothschild, chiese, banche etc. Il loro contributo è certo, ma perché miliardi di esseri umani dipendono dai pochi che dirigono il mondo? Perché la maggior parte crede alle comunicazioni dominanti, legate all’elettricità e, quindi, al bipolarismo. Il mezzo di tale comunicazione è il campo elettromagnetico che osserviamo da sempre e che oggi sappiamo manipolare bene, campo che non spiega l’intelligenza delle forme e funzioni vitali, non quella del Codice Genetico che le genera, né tanto meno l’immane energia oscura che permea il vuoto e che la materia bianca del nostro cervello usa di norma.

A giudizio unanime dei neuroscienziati, questa materia organica è ciò che sentiamo come coscienza, presenza e, in alcuni casi, anche preveggenza.

Guardando solo a chiese, banche e governi, tutti legati al sistema finanziario, i media ignorano ciò che sta per succedere nei prossimi mesi e l’opportunità straordinaria di liberarci dalla sindrome della scarsità che ha afflitto la storia umana conosciuta.

I cambi più grossi riguardano il sole, la terra e tutti noi, terrestri.

Il campo magnetico solare ha invertito la sua polarità in modi anomali rispetto a quelli del passato, con conseguenze importanti su tutta l’eliosfera, la bolla magnetica di circa un anno luce, entro la quale è immerso il sistema solare (la distanza tra terra e sole è solo 8 minuti luce). Il campo magnetico solare si inverte ogni 11 anni e quindi “don’t panic”, diceva la  NASA quando si aspettava la sua inversione, “è già avvenuto tante volte”. Sono d’accordo; il panico è inutile e nocivo. Possiamo però chiederci perché questa inversione è stata anomala rispetto a quelle precedenti.

Sin dal dicembre 2008 era apparso uno squarcio gigante – pari a 4-5 volte le dimensioni della terra – nella magnetosfera terrestre che invece è molto più tenue e piccola rispetto a quella solare Osservazioni da satellite più recenti hanno poi rivelato altri squarci giganti in varie parti, squarci che consentono al possente vento solare di penetrare nella magnetosfera terrestre e di… soffiarla via. Secondo gli esperti è tutta bucherellata e  non è più un schermo protettivo come lo era prima, non deflette i raggi “micidiali” cosmici diretti verso la Terra. Perché credono che i raggi cosmici siano pericolosi? Perché sono particelle ad altissima energia e hanno un’origine “misteriosa”, mai trovata in più di 100 anni di ricerche. L’origine “misteriosa” potrebbe essere un universo parallelo, vivo e intelligente, invisibile perché non ha relazioni con il campo elettromagnetico, l’unico campo osservato dai telescopi a terra e dalle sonde spaziali. I raggi cosmici possono testimoniare soprattutto, un modo “nuovo” di comunicare. E’ il campo che unisce gli universi e non è elettromagnetico, ma quello che i fisici chiamano “debole” e che in linguaggio umano potremmo chiamare una comunicazione di cuore; infatti il “debole” “tocca” il cuore di ogni atomo – il nucleo – tanto da poterlo trasmutare o meglio provocare una trasmutazione alchemica. Non è la fine ma, al contrario, l’inizio di una nuova era in cui emerge la coscienza della realtà reale, la  rivelazione annunciata da millenni, l’evidenza che esistono mondi nel futuro rispetto a ciò che per noi è presente e che la realtà non è solo la tragica e assurda storia che conosciamo. Non è nemmeno la teoria del Big Bang come fanno credere i premi Nobel. La rivelazione fa crollare quasi tutta la “conoscenza” nonché buona parte della fisica ortodossa, ma è salutare. Per gli eretici come me, è l’evidenza che la magnetosfera terrestre è uno schermo al plasma che non ci ha “protetto” dal “nemico” esterno ma, al contrario ha nascosto l’eternità dell’universo, ha alimentato l’illusione della separazione tra cielo e terra tra luce e tenebre.

Non abbiamo osservato la realtà reale, bensì uno schermo al plasma in 3D dove si proietta quella simulazione olografica che chiamiamo “universo”. Invece scopriamo che è solo un canale di una TV olografica – una matrix – composta di materia “normale” la cui forma più sofisticata è quella organica, soprattutto la materia bianca che compone il cervello umano. La rivelazione implica un transito formidabile di mentalità, dalla mente grigia o minore che crede al bipolarismo e usa l’elettricità in modo dominante, alla Mente Superiore – la materia bianca – che la usa invece in modo marginale. Una mafia elettrica oggi domina gli stati “civili” i cui abitanti si lamentano delle scie chimiche e non si accorgono dell’inquinamento primo che affligge le loro menti: il bipolarismo. Non a caso le “democrazie” bipolari stanno franando…  Se la magnetosfera terrestre svanisce, la nostra Mente Superiore riceve in modo più facile le comunicazioni  dei raggi  cosmici che, a loro volta, che non brucia la Vita.

Peraltro la magnetosfera terrestre mostra ingenti cambiamenti già da vari anni, come scrivo nel mio libro Baby Sun Revelation (in Italiano) di recente tradotto in tedesco Das Sonnenkind. Quindi la magnetosfera terrestre già stava svanendo e il flip del campo magnetico solare ha accelerato tale processo, con effetti profondi su tutto, in particolare sulle menti umane che non si riconoscono più nei loro “rappresentanti”. Gli avvistamenti di nuvole a forma di astronavi sono sempre più frequenti. Le astronavi sono composte di materia oscura – materia che non interagisce con il campo elettromagnetico – materia che è qui, genera calore e quindi il vapore acqueo che appare a forma di nuvola. Alieni? Forse cittadini dell’universo come lo siamo noi. Comunque per me le astronavi in cielo non sono la salvezza né una minaccia per il genere umano; sono la prova che abbiamo ignorato la Forza più possente della natura, l’unica che ci unisce agli infiniti mondi intelligenti e dimostra che la morte non esiste.

Io sono convinta che ci dobbiamo salvare da soli, dobbiamo ammettere che abbiamo dato credito e peso immeritato a un campo illusorio – quello electromagnetico, TV, cellulari, internet, etc. – e ignorato il lato luminoso della Forza, la Vita universale, che opera in modo speciale negli organismi in particolare quelli umani, dotati di postura verticale. Come mostro nel mio video – Le stelle cadranno dal cielo – la scomparsa della magnetosfera terrestre non è un pericolo per l’umanità. E’ la scomparsa dell’UTERO in cui siamo stati immersi per millenni, la Rivelazione che l’UNIVERSO è ORGANICO e INTELLIGENTE, ETERNO e INFINITO. E’ la RINASCITA di tutti gli umani che anelano a un mondo saggio, giusto e prospero, riconoscono l’evidenza che i limiti non esistono affatto.

Se vogliamo vivere la realtà reale che finora è stata invisible, nascosta dallo schermo, la “mela” o magnetosfera che finora ha avvolto il pianeta, dobbiamo usare il lato luminoso della Forza, la VITA Universale; è ciò che gli antichi chiamavano il “Fiume della Vita” e i fisici oggi chiamano “corrente neutra debole”, una forza nucleare possente e benefica, portata da un flusso imponente e invisibile di massicci messaggeri i così detti bosoni Z. Usare il lato luminoso della Forza significa riconoscersi e amarsi, agire in modo tale da creare un mondo senza “nemici”, confini ed eserciti necessari a proteggerli. Quindi ti invito a sentire la Forza, a renderti conto che non è spirito, né è solo il lato oscuro, cioè solo il campo elettromagnetico. Il Suo lato luminoso è ciò che non possiamo vedere, ma che possiamo sentire come intuizioni, sensazioni, previsioni, eros, creatività, innovazione, emozioni. Quindi credi in te stesso.

Ti consiglio anche...

Laniakea_dorata

Il ritorno dell’etere e dell’armonia

Perché i venti di guerra crescono? Perché si svelano gli inganni del potere: nemici da combattere e pericoli da temere, "lotta tra bene e male". Il cambio è universale, riguarda un “sapere” che ignora il ruolo cruciale della Forza, la Vita, e l'improvvisa comparsa dell'antimateria.

Lascia una risposta