Home / articoli / MULTIPOLIS – NUOVA CIVILTA’

MULTIPOLIS – NUOVA CIVILTA’

Progetto per una comunicazione integrale, volta a collegare i fatti alle cause
e a comprendere il ruolo delle emozioni e il significato della Vita

Alchimia, riscaldamento globale e rivoluzione culturale

Tutta la terra trema, dall’Italia alla California e all’Oceano Indiano. La sismicità cresce a ritmi esponenziali, i venti, le correnti marine e il clima cambiano, l’asse terrestre vacilla, la magnetosfera si squarcia, le aurore polari sono sconvolte, finanze, politica ed economia sempre più in crisi. Che sta succedendo? Ciò che è stato annunciato e previsto. La natura sta mutando, mentre la “conoscenza” umana è ancorata ai misteri e mente sulle vere cause che stanno cuocendo il mondo. Effetto serra provocato dalle attività umane? Ma si sta riscaldando tutto il sistema solare! Il processo è molto più profondo e radicale… (libri).

BENE E MALE SONO DIVISI? No e lo dimostra la storia.

Potrebbero dimostrarlo anche le scienze, se non escludessero l’uomo e le sue emozioni, se riconoscessero gli effetti delle forze universali sul corpo umano. Bene e male, amore e odio, eros e tanatos, sono effetti delle due forze nucleari debole e forte che operano in ogni nucleo atomico. Gli effetti del debole sugli organismi sono evidenti nella loro predilezione per la rotazione (spin) a sinistra, in una diagnosi, la Risonanza Magnetica (RMN), che lega la salute del corpo umano all’orientamento dei suoi spin nucleari. Gli effetti eccezionali del forte sono noti, dimostrati da bombe e centrali nucleari, ignoti invece quelli quotidiani che vincolano all’inerzia, ripetizione e paura. Le due forze nucleari generano l’una espansione e l’altra attrazione, l’una è centrifuga e l’altra centripeta, due moti opposti, ma sempre uniti e mai divisi. La saggezza orientale indica la terza via: il loro equilibrio. Possibile? Basta osservare la storia per capire che è sempre un instabile compromesso…

Per me è urgente la quarta via, la comprensione dell’invisibile gioco con le due forze tanto da cambiare il gioco stesso e ricomporre l’armonia pratica tra eros e psiche. Implica l’achimia, eresia per quasi tutta la “conoscenza”, coscienza per chi ama la ricerca autentica e non si ferma ai nomi tecnici. La “corrente neutra debole” è un imponente e massiccio fiume di bosoni che penetrano ogni corpo. Sono stati scoperti al CERN negli anni ’80 e chiamati Z°. Possono dare nuovo spin, quindi maggiore espansione, nuova energia, nuovi modi di comunicare…

Perché i fisici, che li conoscono, non ne parlano e tutti gli altri, biologi, medici ed esperti vari ignorano invece la loro esistenza? Perché credono. Credono alle scienze, a strumenti insensibili all’eros e a un linguaggio che non sa esprimerlo: la matematica. Oppure credono alle religioni che gestiscono la sessualità umana. Dovrebbero ammettere le istantanee sinergie delle forza debole con gli organismi: orgasmo, concepimento emorte. Non solo, ma anche riconoscere che la vera intelligenza sta nellacomunione diretta tra ogni organismo e i campi universali, senza bisogno di mediatori o presunti rappresentanti di “dio”. Tra i campi va incluso quello elettromagnetico, oggi dominante, ma da sempre illusorio e causa dei dubbi della psiche. Eresie per qualsiasi “conoscenza”.

La corrente può accelerare l’espansione dell’universo, riscaldare tutto il sistema solare come di fatto sta facendo; può svelare l’unità degli infiniti universi, risvegliare la memoria delle proprie origini, favorire la nascita dell’uomo nuovo. E’ il FIUME della Vita, per saggi come Giordano Bruno e “tuffarsi nell’impetuoso fiume” è superare i confini, comprendere che la lotta tra bene e male è falsa, inventata dalla mente “educata” a dividerli, utile a conservare il potere e la vacua terza via.

La quarta via è coscienza degli infiniti mondi intelligenti, comprensione di sé, sfida al “tiranno” che domina il mondo: il tempo lineare. Sempre inventato, oggi persino misurato e mai provato, questo tempo è denaro, interesse bancario, PIL, sfruttamento del lavoro umano. Tutte le antiche civiltà hanno parlato invece di tempo ciclico, della composizione di infiniti ritmi, un’unica Eterna Armonia che svela l’immortalità dell’uomo.

La quarta via porta alla libertà chi vuole davvero essere libero. Pochi? Si, ma utili a tutti, per passare dal PIL al FIL, l’indice di felicità. Sei tra i pochi che con tutta sincerità amano la verità tanto da esprimerla con le proprie azioni? Allora sei il benvenuto alla scuola di alchimia.

 

Articolo scritto l’8 dicembre 2009

Per ricevere notizie, iscriversi alla NEWSLETTER delle Edizioni Noesis

Ti consiglio anche...

Il ritorno dell’etere e dell’armonia

Perché i venti di guerra crescono? Perché si svelano gli inganni del potere: nemici da combattere e pericoli da temere, "lotta tra bene e male". Il cambio è universale, riguarda un “sapere” che ignora il ruolo cruciale della Forza, la Vita, e l'improvvisa comparsa dell'antimateria.

Lascia un commento